Gratitudine: una pratica antica e potente

“La gratitudine è una finestra spalancata per poter essere totalmente presenti nel miracolo dell’esistere”.

Prendo a prestito questa straordinaria frase tratta dal libro che sta diventando il mio compagno di viaggio in questo periodo di percorso personale nell’insegnamento dello Yoga: “La via della leggerezza” di Franco Berrino e Daniel Lumera.


Durante le vacanze estive ho pensato molto al concetto di “gratitudine” tanto da decidere di farne il mio Sankalpa (che tradotto dal sanscrito significa: intenzione formulata dalla mente e dal cuore, voto, determinazione, volontà, strumento per focalizzare la mente ed il corpo).


Ogni sguardo alla vastità delle montagne, al verde degli infiniti prati, al turchese del mare dove, galleggiando con la faccia al sole, ho ringraziato per essere lì nel “qui ed ora” di quel momento e di essere ancora in vita per poterne assaporare ogni istante, mi hanno dato molti spunti per riflettere. Mi sono sentita infinitamente ricca.


Per citare il Maestro Yogi Bhajan: “L’atteggiamento di gratitudine è il più alto modo di vivere ed è la più alta verità. Se sei grato per quello che hai, allora Madre Natura ti darà di più. Se non riconosci quello che hai, in gratitudine, non ne avrai mai di più. Perciò sii riconoscente. Prendi un atteggiamento di gratitudine e troverai che l’intero Universo verrà da te.”


Dire “grazie” è aprirsi verso l’esterno, è espansione del cuore verso gli altri permettendo alla sua energia di fluire potentemente mentre onoriamo la vita: “La gratitudine è la memoria del cuore” (Lao Tse)


E’ vero che è molto facile aprirsi alla gratitudine quando quel che vivi è bello e tutto va bene ma quando ti sembra invece che il mondo ti crolli addosso, ti trovi in un momento di dolore o di sofferenza, senti che l’Universo è ingiusto con te, allora sì che metti in discussione il ringraziare…non è facile essere come Madre Teresa di Calcutta che diceva: “Il modo migliore per dimostrare la vostra gratitudine consiste nell’accettare ogni cosa con gioia”.


Fa parte della nostra crescita il saper comprendere che, quel che accade sia nel bene che nel male, è un elemento per la nostra evoluzione spirituale, un mattoncino che costruirà man mano il muro della nostra resilienza.


E’ proprio quando veniamo messi alla prova che possiamo aggrapparci alla forza del concetto di gratitudine, accogliendo anche le prove più difficili con la convinzione che alla fine ne otterremo una vittoria e che, come detto dal Buddha, è espressione della condizione vitale di assoluta libertà.


Per riprendere un interessante concetto buddhista, al contrario la ingratitudine non è altro che una arrogante illusione di essere totalmente separati gli uni dagli altri e da ciò che ci circonda.


Essere grati anche per quel che non si ha. La nostra mente tende a vedere soprattutto le carenze, gli aspetti negativi delle circostanze, poiché per assicurarci la sopravvivenza tendiamo ad essere sempre in guardia verso ogni cosa possa rappresentare un pericolo: questo atteggiamento della mente negativa ha il sopravvento e danneggia le nostre aspettative. Dobbiamo lavorare sui nostri pensieri affinché essi si riorientino verso ciò per cui invece dovremmo essere grati, considerando anche quegli avvenimenti e quelle piccole cose che spesso diamo per scontate e che costituiscono la base reale della nostra felicità.


Essere grati ci fa stare meglio, fa bene alla salute, ci permette di migliorare i rapporti con gli altri e ci dà la possibilità di capire cosa è davvero importante nella nostra vita.

La gratitudine è come la luce di una torcia in una foresta buia: ciò che conta non è l’oscurità tutto intorno ma il prossimo passo davanti a te.” (Deepak Chopra)


Roberta Nistri

Con 4000 ore di formazione, Roberta è riconosciuta come Senior Yoga Teacher presso Yoga Alliance Professionals. Con lei potrai sperimentare un'insegnamento radicato nell'esperienza, volto a massimizzare il benessere.


Consulta il nostro CALENDARIO per praticare con Roberta!

Iscriviti alla newsletter

Contatti

 Associazione Sportiva Dilettantistica The Yoga House

C.F. 96407830585

Via Giuseppe Ferrari 12, Scala G, Interno 1

00195 Roma 

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube